Behray has written 102 reviews for films rated ★½ .

  • Songbird

    Songbird

    ★½

    tra morte, restrizioni e rotture di coglioni varie, il covid ha anche il demerito di aver dato il via a tutta una serie di film di merda dedicati alla pandemia che dovremo sopportare per chissà quanto tempo.
    in questo c'è brumotti che gira per los angeles in mezzo ad un'epidemia di covid-23 e scusate se mi tocco i coglioni.
    mezzo voto in meno per l'imbarazzante personaggio interpretato da peter stormare, davvero impresentabile.

  • The Reckoning

    The Reckoning

    ★½

    film su streghe e inquisitori così sempliciotto e ridicolo nei modi di fare da diventare quasi una parodia. imbarazzante.
    difficile credere che il regista di questo cesso sia lo stesso di the descent.
    si salva giusto il setting e l'atmosfera orrorifera.

  • They Talk

    They Talk

    ★½

    tutto ciò che ha di buono è legato all'aspetto visivo che in alcuni momenti mi ha ricordato in positivo certi horror anni 70/80, in particolare in certi esterni, anche se per la maggior parte del tempo si spazia dal cesso al mediocre con dei filtri brutti.
    per quanto concerne tutto il resto è una rottura di balle con una storia scritta male che non decolla mai se non negli ultimi minuti.

  • Outback

    Outback

    ★½

    posso accettare il perdersi con la macchina per l'outback in australia, lo capisco.
    però, abbandonare la suddetta macchina perfettamente funzionante con lo scopo di raggiungere a piedi una collina lontana chilometri per vedere meglio la zona circostante col sole in procinto di sparire all'orizzonte col risultato finale di perdersi irrimediabilmente, quello no. seguono altre cazzate.
    da questo film possiamo imparare due cose:
    1 - non andare in australia
    2 - non andare in australia se sei scemo (questa è particolarmente…

  • I Love My Mum

    I Love My Mum

    ★½

    non fa ridere e i protagonisti sono così insopportabili che rendono la visione parecchio difficile. lui in particolare è un rompicazzo lamentoso che dice la parola "mamma" ogni 4 secondi, ma pure lei non scherza.
    alla fine la suddetta mamma viene stirata da un autobus ed è l'unico momento decente del film.
    fossa biologica.

  • Elfen Lied

    Elfen Lied

    ciao, passo giusto in velocità solo per dargli la valutazione che merita. vaffanculo elfen lied.
    15 anni fa piaceva a tutti, me compreso, poi fortunatamente ci siamo svegliati.

  • Jiu Jitsu

    Jiu Jitsu

    ★½

    "il jujitsu dice una cosa molto semplice: se ti attaccano tu fai un passo indietro. se ti attaccano di nuovo tu fai un altro passo indietro, ma se dietro c'è il muro... tu devi reagire."
    - Stanis La Rochelle

    ci sono ninja alieni, cage che fa il matto, tony jaa che fa muay thai,frank grillo, sparatorie, spade e violenza. con questi elementi, cappellare un film simile era arduo ma ce l'hanno fatta.
    il tipico caso di un soggetto divertente affidato…

  • A.R.C.H.I.E. 2: Mission Impawsible

    A.R.C.H.I.E. 2: Mission Impawsible

    ★½

    avrebbe potuto funzionare se il cane robot a un certo punto fosse entrato in modalità berserk e avesse ridotto in polvere il circo, ma purtroppo non è avvenuto.
    commedia per bambini abbastanza brutta con la particolarità che ogni stupida gag è sempre tirata troppo per le lunghe.

  • Fire City: End of Days

    Fire City: End of Days

    ★½

    una storia ridicola di demoni e umani, praticamente una favola per bambini con l'aggiunta di violenza e sesso, scritta male e con ingenuità da un giovane esordiente: il 15enne XxXFallenAngel99XxX

  • The Patriot

    The Patriot

    ★½

    in questo film del cazzo, ciccio steven combatte contro un virus tremendo che, liberato da un miliziano pazzo per motivi ridicoli, minaccia di distruggere una tranquilla cittadina.
    qui quel cazzone di steven seagal trasmette antipatia da ogni fotogramma in cui è presente. è il miglior dottore del mondo, il miglior artista marziale del mondo, il miglior porcaro del mondo e il miglior falsario del mondo. quando lui dice di sederti, tu ti siedi. ha sempre ragione. ti fa la morale. la sceneggiatura è scritta da un game boy color e nulla merita di essere menzionato.
    c'era un motivo se non ne avevo mai sentito parlare.

  • The Land Girls

    The Land Girls

    ★½

    quasi interamente ambientato in una fattoria inglese durante la seconda guerra, narra le pallosissime vicende amorose di 3 ragazze contadine alla disperata ricerca di un manganello.
    il mio povero scroto, che sofferenza.

  • Gold Coast

    Gold Coast

    ★½

    che rottura di palle mostruosa e che storia insulsa, coinvolgimento zero.
    è un film molto particolare perché in grado di infrangere le leggi del tempo, gli ultimi 30 minuti durano in realtà 9 ore e mezza.