Behray has written 13 reviews for films with no rating.

  • The Exorcism of Emily Rose

    The Exorcism of Emily Rose

    ricordo solo che era il trionfo del cringe e dell'imbarazzo, come tutti i film sugli esorcismi che non siano quello di friedkin.

  • Amazing Grace

    Amazing Grace

    a quanto pare gesù è mio amico

  • Dressed to Kill

    Dressed to Kill

    come al solito girato benissimo come altri suoi film ma non mi ha preso proprio, fermato a metà. mandi e grazie.
    magari proverò a rivederlo più avanti.

  • TEKKEN

    TEKKEN

    l'ho visto al cinema ma non ricordo assolutamente niente a parte il fatto che era abbastanza brutto e che c'è shang tsung con una pettinatura orrenda che fa heihachi

  • Jimi: All Is by My Side

    Jimi: All Is by My Side

    non sono un esperto di jimi hendrix, ma qui viene dipinto come uno stronzo mezzo rincoglionito che quando parla sembra sempre in piena botta di eroina, inaffidabile, occasionalmente violento e che ogni tanto spara delle banalità mostruose sotto forma di aforismi.
    il film è abbastanza brutto, un mezzo biopic fatto male.

  • Slow - Langsam ist das neue schnell

    Slow - Langsam ist das neue schnell

    lumache che girano per il bosco e mangiano foglie. per un'ora e venti, senza nessun voice over. qualcuno lo definirebbe "kino".
    però secondo me sarebbe stato da fare più in stile asmr: niente musichette d'accompagnamento e soprattutto niente frasi e aforismi a schermo.
    boh, una roba.

  • Shadow World

    Shadow World

    documentario carino fatto di materiali di repertorio riassumibile in "il conflitto e il traffico di armi sono sfruttati dai potenti per fare i big money ai danni del popolino sfigato sfoggiando una grande faccia da culo e ipocrisia".
    è già arrivata la dottoressa Arcazzo Grazia?

  • The Social Dilemma

    The Social Dilemma

    la parte fiction è talmente imbarazzante che non sono riuscito ad andare oltre la mezz'ora e anche il resto non è granché con un tono esageratamente apocalittico.

  • The Ghost of Yotsuya

    The Ghost of Yotsuya

    visto tanti anni fa. uno dei pochi che mi hanno veramente spaventato.
    quella scena del jumpscare con la tipa appesa al soffitto non la dimenticherò mai

  • To Die For

    To Die For

    il modo in cui usa i flashback non mi ha preso, la trama non è nulla di che e non sono mai impazzito per nicole kidman, quindi l'ho droppato per noia a poco dalla fine. certe scene con joaquin phoenix mi han fatto ridere.

  • Dust Devil

    Dust Devil

    voice over continui costituiti da poesie, profezie e spiegazioni, musiche corali, personaggi che la sanno lunga, se la tirano e parlano per enigmi e molta noia.
    l'atmosfera onirica e l'ambientazione del deserto hanno un certo fascino, ma dopo un'ora così direi anche basta, non l'ho finito di vedere.
    molto meglio hardware e color out of space (anche se quest'ultimo forse non conta, non sembra nemmeno diretto dallo stesso regista)

  • House of 1000 Corpses

    House of 1000 Corpses

    quando l'ho visto ero pieno di sushi e ubriaco quindi non mi ricordo una sega e non metto il voto.
    ma so per certo che lo stile di rob zombie purtroppo mi ha sempre fatto cagare e anche questo da quel poco che ricordo è in linea con la casa del diavolo e il remake/prequel di halloween